Hanno collaborato a questo sito:
B:K Officina editoriale

Realizzazione sito e testi

Bianca Puleo

Fotografie

Mail

Diederik Pierani

Illustrazioni

InstagramPortfolioMail

È stato pubblicato dall'European Food Safe Authority il rapporto annuale sui residui dei pesticidi negli alimenti. Si tratta di uno studio -  effettuato mediante l'analisi di circa 88.000 campioni raccolti dai 28 Stati membri dell'UE (ai quali si aggiungono anche Islanda e Norvegia) - che monitora le quantità misurabili di principi attivi (ovvero sostanze chimiche usate per proteggere le piante da malattie e organismi nocivi) e loro metaboliti o prodotti di degradazione che possono trovarsi sui raccolti o negli alimenti di origine animale. Il dato che risulta dall'analisi, relativa all'anno 2018, è generalmente buono. Se guardiamo all'Europa nel suo complesso il 95,2 della frutta e il 95,8 degli ortaggi commercializzati è risultato privo di residui di pesticidi o con tracce contenute nei limiti di legge. [caption id="attachment_584" align="aligncenter" width="1024"]grafico dal rapporto Efsa sui residui di pesticidi negli ortaggi Grafico che mostra i risultati delle analisi sui residui di pesticidi negli ortaggi (fonte EFSA)[/caption]   [caption id="attachment_585" align="aligncenter" width="1024"]grafico dal rapporto Efsa sui residui di pesticidi nella frutta Grafico che mostra i risultati delle analisi sui residui di pesticidi nella frutta (fonte EFSA)[/caption]